La Mamma Più Crudele Del Mondo Butta Via I Gelati Dei Propri Figli. Per Quale Ragione? Quella Per Cui E’ Stata Applaudita In Tutto Il Mondo…

Jaime Primak Sullivan è una madre americana, ed è anche un personaggio noto. Qualche giorno fa ha spiegato sul suo profilo Facebook quale sia stato l’episodio giornaliero che l’ha resa “la madre più cattiva del mondo”. Ovviamente tale appellativo è scherzoso, e i fatti verificatisi sono quelli che di seguito vi racconteremo.

La donna racconta di aver portato i suoi figli dal gelataio dopo cena, e i tre figli hanno ordinato i gusti che preferivano, per poi aspettare 5 minuti prima che il loro numero della fila fosse chiamato. La ragazza gelataia ha dato ad ognuno il proprio gelato. Nessuno dei tre figli ha guardato quella ragazza negli occhi, ha detto grazie. Né alla gelataia né alla madre che ovviamente ha offerto loro il gelato. Al che la donna si è messa a contare fino a 10 aspettando che qualcosa cambiasse.

mamma

La gelataia guarda quella donna, Jaime, con aria stupita nel mentre conta fino a 10. I 3 ragazzi intanto escono dalla gelateria, senza dir niente a nessuno, nemmeno un grazie o un saluto. Al che la madre decide di fare la seguente cosa: prende i 3 coni e li butta nella spazzatura!

I 3 bambini, di 5, 7 e 8 anni ovviamente ci rimangono malissimo, dando in escandescenze. Tuttavia, la madre ha aspettato calma e in silenzio che i tre la smettessero. I tre figli smettono di piangere quando capiscono che la mamma ha loro da dire qualcosa: un giorno, se saranno fortunati avranno un lavoro come quello della ragazza, augurando ai tre bambini di avere della gente che si accorga di loro, esattamente como loro tre non hanno fatto con quella ragazza. Ma le buone maniere sono importanti.

Ecco perché la madre ha buttato il loro coni gelato nella spazzatura in modo improvviso, ed ecco dunque spiegato il motivo per cui è diventata “la mamma più cattiva del mondo”.

CONDIVIDI ANCHE TU QUESTO ARTICOLO, TAGGA I TUOI AMICI E NON DIMENTICARE DI CLICCARE “MI PIACE” IN QUESTA PAGINA!

Loading...