In Finlandia 560 euro al mese ai disoccupati

Per ridurre la povertà e aumentare l’occupazione, la Finlandia ha deciso di avviare un esperimento. Da Gennaio di quest’anno e per i prossimi due anni saranno ben 2.000 i disoccupati che riceveranno 560 euro al mese, una scelta che potrebbe rivelarsi l’inizio di un importante cambiamento e che rappresenta sicuramente un aiuto non indifferente per coloro che si trovano attualmente senza un impiego. La Finlandia è il primo Paese a regalare un reddito mensili ai suoi cittadini disoccupati.

Tempo fa anche la Svizzera ci aveva provato ad introdurre un reddito minimo garantito per tutti, dalla nascita alla morte, al fine di dare ad ogni cittadino la possibilità di condurre una vita dignitosa. Ma la proposta, che avrebbe però ulteriormente arricchito anche le tasche dei più ricchi, non è piaciuto ed è stato bocciato.

Chissà se nella nostra cara Italia, dove la disoccupazione è un problema tangibile, dove i giovani faticano a trovare lavoro anche con esperienza pluriennale, lauree e master, qualcuno arriverà a proporre un reddito minimo garantito per i disoccupati. Chissà se quel giorno arriverà mai.