IL PONTE CELICO: LA TRAGEDIA ANNUNCIATA NON CONSIDERATA DAL GOVERNO

Destano fortissime preoccupazioni le condizioni strutturali del ponte CELICO, in provincia di cosenza, una infrastruttura che versa in pessime condizioni, e che richiederebbe un grossissimo intervento di ristrutturazione.

ponte3-768x576

ponte1

Le condizioni sono talmente pessime che ad allarmarsi non sono state le autorità per prime, ce in realtà conoscono benissimo il problema, bensì i cittadini, che, spinti dall’isteria del crollo del viadotto della scorsa settimana, che ha visto finire la vita di un uomo, e tre bambini feriti, adesso si rifiutano completamente di attraversare il ponte.

I cittadini sono esasperati “Aspettate che muoia qualcuno per intervenire?” e per questo hanno lanciato una petizione online per chiedere la chiusura preventiva e il successivo recupero della struttura. Le foto evidenziano gravissime carenze e non si capisce come in un primo momento l’Anas abbia potuto negare il tutto. La risposta più articolata è arrivata in un secondo momento:

FACCIAMO GIRARE AL MASSIMO QUESTO AVVISO


IL PONTE CELICO: LA TRAGEDIA ANNUNCIATA NON… di ghingo3

FACCIAMO GIRARE AL MASSIMO QUESTO AVVISO

ponte2

AGGIORNAMENTO

L’Anas risponde: “non c’è alcun pericolo di crollo”.
Anas non ha nascosto l’esistenza del cedimento di alcune travi nel punto evidenziato dal video, ma ha voluto specificare la totale infondatezza dell’ipotesi di caduta. “È vero che presenta un’accentuata flessione in corrispondenza delle travi tampone, ma è altrettanto vero che non è a rischio di crollo”. A sostegno di queste parole il Capo Compartimento dell’Anas calabrese, l’ingegnere Marzi, ha mostrato gli esiti di una consulenza chiesta mesi fa al Politecnico di Bari, che prova la resistenza della struttura. L’Anas comunque promette un’ulteriore verifica e una messa a punto del viadotto. Entro la fine dell’anno dovrebbe esserci la pubblicazione di un bando di gara e nel 2017 all’avvio dei lavori. La spesa prevista è di 1 milione e mezzo di euro.

CONDIVIDI ANCHE TU QUESTO ARTICOLO, TAGGA I TUOI AMICI E NON DIMENTICARE DI CLICCARE “MI PIACE” IN QUESTA PAGINA!

Loading...